Il tuo carrello al momento e' vuoto.

Login - "Non sei registrato? Fallo ora in questa pagina!

Consigli utili
 Quali ambienti illuminare. Le opere di luce in vetro artistico, grazie alla lunga tradizione del vetro di Murano, alla grande possibilità compositiva del materiale e all’infinita forza creativa tipica del made in Italy, sono ormai una tipologia illuminativa consolidata e utilizzata internazionalmente in molteplici situazioni d’arredo e destinazione d’uso, poichè permettono di illuminare, arredare e valorizzare in maniera ottimale ogni tipo di interior, sia classico, che moderno, che contemporaneo.
Anche l’assortimento tipologico consente di coprire le più svariate esigenze del lighting di un ambiente.Col vetro artistico sono realizzabiIi soluzioni in qualsiasi formato e misura. Queste possono essere integrate e  coordinate con lampadari, appliques e lampade a parete, piantane, faretti, flambeaux, plafoniere e lampade da appoggio.La nostra azienda si fa forte dell’esperienza maturata in anni di realizzazioni su misura e ha elaborato intere collezioni di luce ispirate sia ai grandi classici del vetro di Murano, che a forme e stili più moderni, lineari ed innovativi. Ogni ambiente quindi può essere valorizzato con l’impiego delle creazioni di luce Multiforme - Officine del Vetro. Nel vasto catalogo, continuamente in progress, sono previste soluzioni complete per l'utilizzo residenziale, nonché linee di illuminazione per strutture alberghiere e destinate all’hospitality. Sono inoltre oggetto di studio quotidiano realizzazioni speciali e opere di luce custom sia per locali pubblici che per committenze private.E' sempre possibile studiare opere personalizzate e totalmente su misura, eseguite con professionalità a partire da un progetto di massima, sino alla definizione dei vari dettagli. Quale modello scegliere. Le nostre opere di luce non nascono semplicemente per illuminare. Sono creazioni di luce e d’arredo: lampadari e apparecchi per home decor. Inseriti in un ambiente possono fondersi con esso o emergere, in ogni caso diventano protagonisti degli spazi. Dalle repliche antiquarie, ai sontuosi modelli Ca' Rezzonico, dai semplici ed eleganti Liberty alle ricche creazioni floreali, dalle ardite opere speciali ai nuovi modelli di design, sono realizzabili soluzioni custom-made per dialogare con qualsiasi arredo, sia esso ispirato al classico, al moderno, al country, all'hi-tech o alle decine di altri "stili" che popolano le riviste patinate e l’immaginario magmatico dei progettisti. Il catalogo delle nostre creazioni di luce ha lo scopo di suggerire una panoramica di soluzioni, architetture e dettagli ai quali ispirarsi per definire il modello preferito e più adatto ai propri spazi.Le realizzazioni Multiforme - Officine del Vetro, essendo totalmente artigianali, consentono di scegliere le misure e adeguarle a qualsiasi esigenza. E' possibile realizzare lo stesso modello in qualsivoglia dimensione e con innumerevoli varianti tipologiche (lampadari, lampade, appliques, plafoniere, piantane, candelabri, etc…).Per qualificare ancor più il nostro servizio di personalizzazione, è possibile inviarci campioni colore delle finiture utilizzate (pareti, pavimentazioni, tappezzerie, tendaggi, etc...), nonchè materiale fotografico e progetti architettonici dell'ambiente. Il nostro staff è preparato per studiare la formula migliore e rendere ancora più unica ed esclusiva, mediante abbinamenti e coordinati ad hoc, la configurazione dell’interior lighting. Come scegliere le dimensioni adatte. Un'opera di illuminazione Multiforme - Officine del Vetro diventa immediatamente un cardine dello spazio arredato. Un lampadario in vetro artistico può essere pensato per risaltare tra gli arredi oppure per fondersi armoniosamente con essi.La scelta delle dimensioni e del numero di luci è determinante per proporzionare il lampadario all'ambiente da illuminare.Il nostro staff è disponibile in qualsiasi momento a fornire supporto tecnico e stilistico per la scelta del lampadario più adatto. Diametro del lampadario Per partire, è comunque sufficiente riferirsi ad una semplice formula di pre-dimensionamento, la quale, con buona approssimazione, fornisce indicazioni sul diametro ottimale del lampadario:Stanza quadrata o quandrangolare (lati simili):
lunghezza della parete maggiore (in cm) : 6 = diametro (in cm) del lampadarioSe la stanza è spiccatamente rettangolare, utilizzare la formula con la parete più corta.
Ma, se la parete dovesse essere più lunga del doppio rispetto alla più corta, sarebbe da considerare l'idea di utilizzare due lampadari gemelli o un lampadario a pianta asimmetrica (ellittica). Altezza del lampadario La maggior parte delle opere Multiforme - Officine del Vetro è concepita per adeguarsi anche a strutture di recente costruzione, ad esempio quelle con altezza a soffitto di 270 cm. E' buona regola lasciare almeno 190 cm tra pavimento e lampadario. Tale distanza può essere ridotta nel caso di opere di luce sospese su tavoli o per enfatizzare ambienti non di passaggio. Per esigenze speciali e vani con altezza minore, è possibile realizzare lampadari a plafoniera (direttamente aderenti al soffitto) o creazioni con altezza ridotta.Per lampadari a sospensione pendenti su tavoli è consigliabile scegliere diametri non superiori all'80% della larghezza del tavolo. La distanza ottimale tra lampadario e tavolo è compresa tra 60 e 110 cm. Come scegliere il numero di luci ottimale. Per quanto riguarda il numero e il tipo di luci, le opere Multiforme - Officine del Vetro possono montare svariate tipologie di sorgente, tra cui lampadine tradizionali a incandescenza o alogene, lampade fluorescenti compatte a basso consumo (FLC) e nuove soluzioni a LED, tutte disponibili sul mercato con il normale attacco a vite E14.Nella scheda tecnica di ognuno dei nostri lampadari, con riferimento alla conformità CE, è indicato l’assorbimento massimo delle lampade installabili, generalmente mai inferiore a 40 W cadauna. Il wattaggio necessario dipende dal grado di luminosità che si vuole ottenere nell'ambiente. In linea di massima, bastano 6 lampade da 40 W per illuminare sufficientemente (150-200 lux) le superfici di una stanza ampia circa 25 mq. Per analisi illuminotecniche più complete e corrette, vi invitiamo a contattare direttamente il nostro ufficio tecnico, disponibile anche ad interagire con i progettisti architettonici e interior.
Concludiamo col dire che, al di là della stretta esigenza funzionale, è bene scegliere lampadari con un numero di luci adeguato all’apparato ornamentale (gli elementi decorativi sono in numero proporzionale al numero di luci) e che ben si accordi alle dimensioni generali dell’opera. Approfondimenti